fbpx
Arredare

Foto: Pianeta Design

È un fatto ormai appurato: occuparci dello stato di salute del nostro pianeta non è più un’opzione ma un obbligo. Possiamo farlo in molti modi: diminuendo l’utilizzo della plastica, facendo la raccolta differenziata e diffondendo la cultura della sostenibilità. Anche il mondo dell’interior design risponde a questa chiamata e asseconda il virtuoso esercizio con una nuova tendenza: arredare con materiali riciclati.
Noi siamo molto sensibili all’argomento e qualche settimana fa vi avevamo presentato alcuni esempi di architettura sostenibile e eco arredo. Oggi invece entriamo nel vivo della questione e vediamo da vicino come si può arredare con materiali riciclati: ecco a voi la shopping list eco-sostenibile firmata Biancorosso Design.

La plastica si ricicla in poltrona da giardino

Arredare con materiali riciclati il giardino

Foto: La Redoute

Partiamo da un ambiente domestico di cui ci siamo occupati molto nell’ultimo periodo: l’outdoor.
Arredare con materiali riciclati il nostro spazio esterno – che si tratti di un patio, un giardino o un piccolo balcone – è possibile ed anche abbastanza facile.
Starete probabilmente pensando alla lunga lista di DIY realizzabili con i pallet o quegli elementi considerati, solitamente, di scarto; chapeau a quanti di voi sono pronti ad imbracciare martello e imperniante per costruire con le proprie mani una poltrona da giardino.
Per quelli un po’ più pigri ma altrettanto sensibili alla salvaguardia dell’ambiente, La Redoute ha progettato questa bellissima poltrona il cui lo schienale è realizzato in plastica riciclata da bottiglie.
La sua marcia in più è Il disegno che ne guida le curve; il richiamo all’iconica sedia 3107 di Arne Jacobsen e il tocco lounge la rendono adatta sia all’interno e all’esterno.
Siamo di fronte ad un prodotto sostenibile e versatile!

Arredare con materiali riciclati la cucina

Arredare con materiali riciclati la sala da pranzo

In cucina il rispetto dell’ambiente e la sostenibilità sono fondamentali e uno stile di vita più rispettoso del nostro pianeta può riguardare questa stanza in toto: non limitiamoci al cibo, scegliamo anche elementi e complementi d’arredo realizzati in materiali riciclabili.
Simla ha ottenuto questo tavolo da pranzo attraverso un processo di riciclaggio del legno e del ferro che lo compongono. Il risultato è un tavolo dall’aspetto robusto dal carattere deciso.
Mai come in questo caso arredare con materiali di riciclo significa seguire la moda: il tavolo risponde con entusiasmo al trend rustrial.
Arriverà in casa vostra pronto a raccontare la sua storia e impaziente di cucirsene una nuova addosso.
Cosa potete fare per personalizzarlo? Sbizzarritevi con le sedie: se volete mantenervi in tema optate per lo stile school; se preferite alleggerirlo osate con i colori sgargianti; nel caso in cui preferiate lavorare con i contrasti, suggelatelo con un grande classico del design.

Il terrario in vetro riciclato che è un inno al verde

Il terrario realizzato con materiali riciclati

Non avete uno spazio esterno e cercate un modo per esprimere al massimo la vostra anima eco-friendly? Il terrario Swadine di La Redoute fa al coso vostro.
Realizzato in vetro riciclato soffiato a bocca, questo oggetto è un inno al verde non solo in senso metaforico: al suo interno può ospitare  piccoli ecosistemi vegetali; è fatto per l’ambiente in ogni senso!
Siete alla ricerca di una guida su come fare un terrario? Intanto è essenziale sapere che le piantine più adatte sono quelle che prediligono gli ambienti umidi, come Fittonia, Ficus Pumila e Helexine; il resto potete leggerlo qui!

Personalizza il tuo spazio con arredi ecosostenibili

 

FAI IL QUIZ

 

 

 

Pin It on Pinterest