fbpx
Quattro incredible homes tutte da scoprire

Foto: Insider

Le case sono come le persone, ne esistono di forme, dimensioni e colori diversi. Ogni casa nasconde qualcosa di bello, solitamente nel punto in cui si esprime al massimo la personalità di chi le abita e le vive.
Bisogna però ammetterlo: alcune case sono più belle di altre; esistono abitazioni dotate di una marcia in più, luoghi che hanno qualcosa di speciale, atmosferee inedite, energie particolari.
Queste case rientrano nella categoria incredible homes e sono le protagoniste del post di oggi.
Se state pensando alle case patinate da copertina – quelle tirate a lucido per lo scatto in cui ogni elemento è posizionato al posto giusto –  allora siete nel post(o) sbagliato.
Qui si celebrano 4 case reali, tutte dotate di effetto wow e tutte incredibilmente vere; tutte diverse e tutte uniche per via di un elemento che le contraddistingue.

Una casa nata in 48 ore tra i vigneti dei Colli Piacentini

Incredible homes che prendono vita in 48 ore

Foto: Houzz

Può una casa prendere vita in 48 ore? Per quanto ne sappiamo la risposta è no.
La casa di Laura Cavalli e Leonardo Blondet è pronta a smentirvi.
Houzz ha raccontato la storia di questa meravigliosa dimora: i proprietari sognavano un’abitazione accogliente e in sintonia con la natura e hanno perciò scelto di costruire una casa prefabbricata – rispettando al meglio i criteri di risparmio energetico –  in cui poter trascorrere il tempo libero e le vacanze, invitare gli amici e rilassarsi.
Dalle fondamenta alle fasi finali la costruzione della casa è durata dall’agosto al dicembre del 2013, ma per edificare il prefabbricato ci sono voluti solo 2 giorni.
Quello che la contraddistingue è una percepibile leggerezza di forme, colori e materiali, non a caso gli arredi interni ricordano molto certe abitazioni nordiche in cui si conduce uno stile di vita hygge.
Perché ci piace tanto? Qui incredible homes fa rima con architettura ecosostenibile.

Una casa di confine tra il Mare Adriatico e i Monti Sibillini

Una casa liminale tra le nostre incredible homes

Foto: Elle Decor

Se per rientrare nella categoria di incredible homes, una casa deve farvi dire “wow” allora quella di cui vi parliamo ci rientra a pieno titolo.
A farcela conoscere è Elle Decor che la definisce una casa di ConFine, un’abitazione-soglia dal momento che «da una parte c’è la tradizione della casa rurale marchigiana, dalla quale il progetto prende in prestito lo sviluppo longitudinale del corpo di fabbrica e gli spazi abitativi in linea. Dall’altra, la posizione, la permeabilità e la privilegiata visione simultanea su entrambi i versanti del crinale.».
Per la sua posizione e le importanti dimensioni, questa dimora potrebbe ricordarci quella del paragrafo precedente, tuttavia il mood progettuale è ben diverso a partire dai materiali e dai colori scelti: ferro verniciato color mattone per la base, bianco ottico riflettente o trasparente per il rivestimento della copertura.
E gli interni? puntano tutto sul minimalismo senza dimenticare l’anima rurale di questo luogo (una rete da pollaio bianca delimita il ballatoio total white che si affaccia sull’ingresso).

Un bilocale mansardato in cui rivivono gli anni ’50

Incredible homes di piccola taglia in cui rivivono gli anni '50

Foto: Casa Facile

Noi vi avevamo avvertito: qui si parla di case reali perché anche le abitazioni “alla portata di tutti” posso essere incredible homes soprattutto quando sembrano avere una colonna sonora di accompagnamento; nel caso di questa casa, apparsa su Casa Facile, il filo conduttore sono gli anni ’50.
Chi ci abita, un’attrice appassionata di arte e design, ha voluto far rivivere tra queste mura i mitici fifties.
Come? Scegliendo pezzi d’arredo Mid century modern, preferendo per le pareti tinte come il bianco, l’azzurro e il grigio.
Il punto di forza però è la cucina: realizzata in muratura, è un inno al pop e al trendy con il suo bellissimo rosa pastello. Sfogliare per credere!

Oro e Art Decò per una casa wow nel cuore di Milano

Una casa effetto wow nel cuore di Milano

Foto: WESTWING

Dicevamo che il potenziale di tutte le case risiede solitamente nel punto in cui si esprime al massimo la personalità di chi le abita.
Questo discorso vale assolutamente per l’appartamento di Ilaria Ferraro, fondatrice di TedMilano.
La designer ha aperto le porte di casa sua a WESTWING ed i tesori svelati sono stati moltissimi: primi tra tutti gli esempi di Art Déco e gli elementi dal fascino orientale; seguono poi i toni pastello e gli accostamenti inusuali. A chiudere il cerchio – assicurando un effetto Wow – alcune icone del design italiano e internazionale.

Desideri una casa Wow e non sai da dove iniziare?

FAI IL QUIZ

 

 

Pin It on Pinterest