Pltrone 2019: tutto quello che c'è da sapere sui trend del momento

Foto: Unsplash

La poltrona è un elemento d’arredo dotato di grandissima potenzialità espressiva: collocata generalemente nel living, è in grado di caratterizzarlo, arricchirlo o, addirittura, definirne la verve.
Le origini di questa seduta si perdono nel tempo e la sua storia –  segnata da esperimenti di design ed immaginari simbolici collettvi – arriva fino a noi, nel 2019.
Le poltrone vintage esercitano un fascino innegabile sugli amanti dell’interior design.
Scopriamo insieme, quindi, come sarà la poltrona vintage del 2019!
Abbiamo preparato per voi un racconto delle maggiori tendenze ed alcuni consigli d’acquisto davvero interessanti!
Pronti?

Poltrone vintage non solo per il living 

La poltrona 2019 va fuori dal living per approdare in camera da letto

Foto: Studio Pisk

Tradizionalmente la poltrona appartiene al soggiorno. Abbinata al divano o comunque pensata in coppia con quest’ultimo domina lo spazio della convivialità per eccellenza.
Le poltrone vintage del 2019 si spostano, invece, in camera da letto!
Questo piccolo trasloco vi permetterà di scoprire come con un solo mobile sia possibile cambiare la funzionalità di una stanza: create un angolino da lettura e permettete a questo ambiente di vivere oltre le ore notturne!
Optando poi per una seduta dal carattere grintoso potrete dare luce nuova alla zona notte, investendo veramente poco!
L’arredamento della vostra camera è estremamente moderno?
Nessuna paura! Scegliendo una poltrona vintage otterrete un gioco di contrasti che avrà come risultato finale un ambiente sofisticato, e di classe. Provare per credere!
Se non sapete come muovervi, potete sempre ispirarvi allo stile eclettico di Vanessa Pisk.

Poltrone vintage icone di design

Poltrone Frau e Eames tre le poltrone vintage di design

Fto: Tomassini Arredamenti

Era il 1930, le donne portavano capelli corti ed esibivano uno stile destinato a divenire inconfondibile decenni dopo.
Era il 1930 e Poltrona Frau inventava la mitica Vanity Fair, archetipo per eccellenza della poltrona moderna e conosciuto in tutto il mondo per la tipica forma bombata e la lunga fila di chiodini rivestiti in pelle che rifiniscono schienale e braccioli.
Sebbene il prezzo sia – giustamente – elevato, averla in casa significa avere la possibilità di riposare su un bellissimo pezzo di storia italiana.
Oltre i confini dello stivale, tra le poltrone vintage di design, la Lounge Chair di Eames (1956) occupa un posto d’eccellenza: bella, comoda e dotata di un fascino e di un’eleganza inimitabili.

Come saranno le poltrone vintage del 2019?

Quale stile per le poltrone vintage 2019

Foto: Hemingway Design

Le poltrone vintage rientrano a pieno titolo nella storia del design ma ci troviamo comunque ad un prêt-à-porter.
Non a caso anche quest’anno i salotti delle riviste d’arredamento continueranno ad esibire poltrone dalle forme retrò, si perché il fascino del modernariato sembra non essersi ancora esaurito e sono in molti, specialisti del settore e semplici amatori, a scegliere le linee morbide di quei ruggenti anni per definire lo stile del proprio living.
Anche noi di Biancorosso abbiamo subito il fascino di questo stile e per il soggiorno di Gabriele avevamo scelto una poltrona in pelle dal portamento signorile. Ve la ricordate?

Ecco dove acquistare le poltrone vintage del 2019

 

Dove acquistare le poltrone vintage del 2019

Foto: The Great Apple

Se vi siete convinti che il vostro stile di poltrona è proprio questo, quello che vi rimane da capire è dove acquistare le vostre poltrone vintage.
Avete due opzioni: potete scegliere un pezzo realmente vintage e portarvi a casa, compreso nel prezzo, il fascino del tempo che passa inesorabilmente; oppure potete optare per un mobile ispirato a questo stile, assicurandovi la qualità di un prodotto nuovo e non usurato dagli anni e dall’uso.
Nel primo caso, il Rigattiere Pavese potrebbe fare al caso vostro; su Torino, invece, Fanè Decorations è sicuramente una garanzia.
Nel caso in cui siate invece più orientati verso un prodotto fresco di fabbrica, le possibilità sono molteplici: date uno sguardo a Dossolo di Poltronesofà o Estasi di Divani&Divani.
Se siete amanti dello shopping on-line, vi consigliamo Kave Home, che permette di arredare casa con un piccolo budget senza rinunciare al gusto e alla qualità.

KMP e le poltrone vintage che non hanno paura del colore

Le poltrone vintage che non temono i colori

Foto: KMP Forniture

Amate il vintage ma non riuscite a rinunciare ai patter contmeporanei? Quello che state cercando allora è la collezione presentata da KMP Furniture che porta il nome di Xalcharo e vede protagonisti modelli unici di poltrone vintage colorate, vivaci ed allo stesso tempo molto eleganti.
Dovrete fare  attenzione all’accostamento con gli altri elementi del vostro living, ma se saprete dosare con parsimonia ciò che avete a disposizione, questa seduta vi garantirà carattere e personalità.

Oltre la poltrona vintage: rilassarsi sulla poltrona-sacco

Oltre le poltrone vintage ci sono le poltrone-sacco

Foto: Casaarredostudio

Perché le poltrone vintage abbiano tanto successo è un mistero, si potrebbe ipotizzare che il fenomeno abbia a che fare con la sensazione di estrema comodità che trasmettono le loro linee morbide e sinuose o per la magia di possedere un oggetto senza tempo.
Nel 2019 ci si spinge oltre la dolcezze del modernariato e si sceglie la forma del sacco.
Di tendenza già nel 2018, quest’anno la poltrona-sacco continuerà a rendere il salotto italiano un luogo assolutamente confortevole in cui la predisposizione al gioco regna sovrana.

Il colore della poltrona 2019 è il Coral living

Il colore della poltrona 2019 è il living coral

Foto: Casa Facile

Che preferiate una poltrona vintage del rigattiere, ispirata a questo stile oppure un morbidissimo sacco, se volete veramente aderire alla tendenza del momento, il colore della vostra seduta deve essere il Coral Living.
Ne parlavamo la settimana scorsa qui; la tinta scelta da Pantone per il 2019 è un sinonimo di brio, leggerezza e giocosità.
Quale nuance migliore, dunque, per un oggetto d’arredamento che deve urlare : «Relax! Relax! Relax!»?
E se vi sembra una scelta cromatica troppo audace, potete sempre smorzarlo abbinandolo seguendo i consigli di  Mayumi Amimura, interior giapponese specializzata nel colore: «Si può creare un’atmosfera rilassante accostando a questa tonalità colori e materiali naturali, come il verde e il legno».

Che stile ha la tua poltrona?
FAI IL QUIZ

 

 

 

Pin It on Pinterest